Elenco blog personale

mercoledì 17 maggio 2017

I miei consigli... per piccini!

Ciao a tutti amici lettori, come state? Spero tutto bene.
Io ultimamente mi sto dedicando alla creazione di borse fatte a maglia e sono sempre in cerca di nuovi modelli.
Ma non sono qui per parlarvi dei miei lavori a maglia ma bensì per consigliare un bellissimo libro per i più piccolini, andiamo a vedere bene nel dettaglio.

I miei consigli...per piccini!

Olga di carta.

Il mio pensiero:

Se cercate un libro da far leggere ai vostri bambini credo che questo faccia al caso vostro.
È un libro molto carino che narra la storia di una bambina che ama raccontare storie incredibili, piene di avventure assurde e personaggi strampalati, una bambina che non ne vuol sapere di crescere.
Purtroppo la zia un giorno, stanca di quelle che lei chiama stupidaggini e storie false, le vieta di continuare a raccontare panzane alla gente.
Peccato che la gente quelle storie le voglia proprio sentire!
In realtà chi conosce la piccola e fantasiosa Olga, finisce per farsi prendere dai suoi racconti e, con lei, torna bambino e impara a sognare.
Pensate che Olga si tratterrà dal raccontare altre storie? No, direi proprio di no.
O meglio, all'inizio ci prova anche poverina, diventando triste e apatica, senza più la possibilità di fantasticare su mondi impossibili e situazioni incredibili, diventando l'ombra della bambina che era in precedenza, quando era libera di essere se stessa.
Alla fine però cede e si immerge nuovamente nel regno della fantasia assieme a chiunque sia disposto ad ascoltare, e la storia che racconta ha per protagonista una sottile bambina fatta di carta, Olga di carta appunto.
La piccola Olga cartacea partirà per un viaggio molto importante: andare da una maga affinché la trasformi in una bimba in carne e ossa.
Sembra un po' una specie di Pinocchio rivisitato in realtà.
Ebbene Olga partirà per questo viaggio e gliene succederanno di tutti i colori, viaggi in mongolfiera, a bordo di una barchetta a remi con il rischio di bagnarsi e sciogliersi, si imbatterà in personaggi stravaganti come il venditore di tracce e l'orso con la passione per la moda.
Spesso e volentieri rischierà la vita ma non si arrenderà mai e poi mai.
Inoltre trova il modo per aiutare con la propria bontà e volontà d'acciaio tutti quelli che incontra sul suo cammino finché non arriva finalmente dinanzi alla maga.
Ma chissà se la piccola Olga riuscirà mai a diventare una bambina di carne e ossa o se rimarrà per sempre un piccolo foglietto di carta?
Pensateci, voi lo direste che questo foglietto ha fatto così tanta strada, ha conosciuto e aiutato così tante persone, ha rischiato la vita tantissime volte e alla fine è riuscita a trovare ciò che cercava?
Non male no?

Se avete dei fratellini o dei figli credetemi, vi farà piacere leggere loro questa storia, sono certa che ne rimarranno tutti affascinati.
Elisabetta Gnone dopotutto è una grande scrittrice per ragazzi che dà vita a storie fantasy che hanno il gusto dei piccoli paesini di campagna dove la sera si ci ritrova ancora al piccolo bar per giocare a carte e raccontarsi storie dei tempi passati.
Mi sento sempre a casa quando leggo un suo libro.

Bene amici lettori questo era il mio consiglio di maggio per i più piccini, spero di esservi stata utile, ci vediamo il prossimo mese con questa rubrica speciale.

Bacioni dalla vostra Cry.

4 commenti:

  1. ciao
    ho letto questo libro e mi è piaciuto molto.

    RispondiElimina
  2. "Olga di Carta" ce l'ho in libreria da secoli ma non riesco mai a trovare del tempo da dedicargli purtroppo... mi sembra molto molto molto carino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di leggerlo è davvero bellissimo.
      Consigliatissima anche la trilogia di Fairy Oak.

      Elimina