Elenco blog personale

venerdì 29 settembre 2017

5 libri Top e 5 libri Flop ambientati a scuola.

Ciao a tutti amici lettori, come state? Oggi abbiamo una nuova puntata della rubrica Top&Flop in collaborazione con la frizzante Chiara di Chiara in Bookland

L'argomento di oggi è: 5 libri top e 5 libri flop ambientati a scuola.
Buona lettura.


Top&Flop.

5 libri top ambientati a scuola

1) Harry Potter
Adoro questa saga e non ne faccio certo mistero, come molti sanno, una parte abbondante della storia è ambientata nella magica scuola di Hogwarts. Una lettura davvero Top!



2) The prodigium trilogy
Non molti conosceranno questa trilogia ma è davvero carina ed è ambientata in una scuola davvero particolare, per ragazzi “particolari” con poteri magici. La consiglio.



3) L'Accademia del bene e del male
Ok, sto citando tutti libri fantasy ma è il mio genere preferito, per cui non potete certo biasimarmi.
La storia è appunto ambientata in una scuola molto particolare, perché qui si insegna a diventare principi e principesse ma anche antagonisti di tutto rispetto. Eccezionale!



4) I ragazzi della via Pal
Questo libro non è proprio proprio ambientato tutto in una scuola ma, vi sono punti in cui il contesto c'è quindi ho scelto di citarlo ugualmente.
È uno dei miei classici preferiti e penso che tutti dovrebbero leggerlo almeno una volta nella vita.



5) Debora la rivale
Ho scelto di nominare almeno una serie manga ed ho scelto questo.
È una storia molto simpatica e divertente che mi ha offerto una spaccato sulle scuole giapponesi tra una risata e l'altra.



5 libri flop ambientati a scuola


1) Honey & honey drops
Vi ho già recensito questa serie manga che mi ha letteralmente sconvolta e contrariata nel profondo quindi per maggiori informazioni spulciate la rubrica L'angolino del manga e troverete il post dedicato a questa serie.
È ambientata in una scuola dalle strane tendenze, dove è normale che gli studenti più ricchi e in vista abbiano a loro disposizione uno schiavo detto appunto Honey di cui servirsi come meglio crede... in tutti i sensi. Una lettura davvero flop.

2) Miss Peregrine e la casa dei ragazzi speciali
Purtroppo a me questo libro non è piaciuto per niente, a differenza di tantissimi altri lettori che l'hanno amato.
Non è proprio ambientato a scuola ma ho scelto di citarlo ugualmente.
Prima o poi terminerò questa trilogia sperando che diventi migliore nei prossimi volumi.

3) La notte in cui ci siamo ascoltati
Questo libro secondo me è senza senso e mi ha lasciata del tutto indifferente.
Non ho altri libri flop ambientati in una scuola quindi...


Cari amici,questi sono i miei top&flop, basati sui miei gusti personali.
Andate a leggere il post della dolce Chiara Chiara in Bookland

Bacioni dalla vostra Cry!

giovedì 28 settembre 2017

coppie librose.

Ciao amici lettori, come state?
Oggi con la dolcissima Ila Emozioni tra le righe di pubblichiamo una nuovissima puntata di Coppie librose.
Questa volta ho pensato ad una coppia un po' particolare, in un contesto altrettanto particolare: Aysel e Roman, protagonisti di Il mio cuore e altri buchi neri.
Buona lettura.

Coppie librose.
Cry e Ila.

Può sembrare una scelta un po' drammatica ma in realtà questo libro che tratta il delicato argomento del suicidio e del male di vivere, è una grande spinta verso l'ottimismo e la voglia di ricominciare e affrontare i problemi quotidiani.
Aysel è una sedicenne tormentata dalla paura di diventare pazza come il padre, accusato di omicidio e denigrato quindi da tutti, Roman invece è un ragazzo tormentato dai sensi di colpa per la morte della sorellina a cui avrebbe dovuto badare in assenza dei genitori.
Si conoscono tramite il sito Dipartire serene, che ha lo scopo di mettere in contatto le persone con la volontà di mettere fine alla propria vita.
Ed è così che Aysel diventa la “compagna di suicidio” di Roman, giorno dopo giorno i due si aprono l'uno con l'altra e si sostengono a vicenda progettando nel dettaglio le modalità e il luogo del suicidio.
Questa è chiaramente la parte drammatica che però è riuscita a farmi aprire il cuore.
Mi sono ritrovata a fare un tuffo nel disagio che opprime il cuore di molte persone, il male di vivere, quel vuoto immenso in cui si ha paura di cadere e perdersi per sempre, il sentirsi inutili e sbagliati.
Penso che ognuno di noi abbia pensato, anche se solo per un attimo, a questa opzione, specie se da giovanissimo, quando non si ha ancora la coscienza di capire chi siamo veramente.
Gli adolescenti vivono le emozioni in maniera piena e profonda, all'ennesima potenza, provano amore, gelosia, odio e talvolta quel senso di vuoto e confusione di cui vi accennavo prima.
Ho ritrovato in Aysel un pizzico della confusione e dello sconforto che attanagliava anche il mio cuore di 16°, senza pensare però di suicidarmi sul serio, si intende.
Roman invece è un personaggio roso dal senso di colpa, un animo tormentato che non trova pace ne tregua.
Nonostante la decisione di farla finita, giorno dopo giorno, i due si avvicinano, imparano a conoscersi, trovano il senso della vita l'uno nell'altro e vedono, come in uno specchio, quanto sia sbagliato morire quando ancora si ha tutta la vita davanti e milioni di possibilità di cambiare e ribaltare il mondo.
Si può dire che trovano la forza necessaria per lasciare andare il passato e trovare il coraggio e l'ottimismo di guardare verso il futuro.
Proprio per questo la reputo una delle coppie più belle di cui abbia mai letto, due persone fragili e abbattute che trovano una ragione di esistere insieme.
L'amore è la soluzione per tanti problemi e per tanti malesseri dell'anima, ci dona forza, autostima e voglia di cambiare e migliorare, proprio quello che fanno Aysel e Roman.
I due assieme riescono a perdonare e accettare, amare se stessi in modo completo e sano.
È bellissimo come l'amore possa fare tutto questo e anche di più.

Le citazioni più belle:

So bene che in me c'è qualcosa di sbagliato. Qualcosa che si è spezzato. Quello che la gente fatica a capire è che la depressione non riguarda mai l'esterno ma l'interno. C'è qualcosa che non va dentro di me.

Voglio un posto dove nascondermi, un posto dove fuggire dal mio vuoto interiore.

Sono come una bomba a mano di ceramica -solida e fredda ma fragile-. Potrei esplodere da un momento all'altro.

Era come se la tua tristezza fosse così intensa e profonda da rischiare di travolgere chiunque si avvicinasse troppo.

Forse è tutto relativo. Tipo che ti sembra tutto terribile e senza via d'uscita finché l'universo non fa un piccolo scatto, il punto di vista cambia e di colpo diventa tutto più sopportabile.

È come se avessi trascorso tutta la vita a tentare di azzeccare una combinazione complicata per poi scoprire che stavo armeggiando con il lucchetto sbagliato.

Sarò più forte della mia tristezza.

Bene amici lettori questo era il mio post, vi invito di cuore ad andare a leggere anche il post della mia splendida collaboratrice Ila Emozioni tra le righe
Un bacione dalla vostra Cry.




sabato 23 settembre 2017

Top ten.

Ciao a tutti amici del Mondo di Cry, come state?
Io sono sempre alle prese con la mia enorme libreria e non mi ci raccapezzo davvero più ormai. In ogni angolo vedo solo pile e pile e ancora pile di libri che si accumulano...probabilmente ne avrò da leggere per il resto della vita ma, statene certi, continuerò a comprarne di nuovi perché non posso proprio smettere.
Ma non sono qui per parlarvi della mia ossessione per i libri, bensì per proporvi una nuovissima puntata di Top ten.
Curiosi di sapere quali sono le saghe in vetta alla mia lista dei desideri?
Bene, allora buona lettura.

Top ten
dieci saghe/serie che mi incuriosiscono

1) I cieli di Tabula
Una serie scoperta grazie a Selina di Ombre Angeliche che ne ha fatto la recensione.
Prima o poi me la voglio leggere tutta per cui la metto al primissimo posto delle 10 saghe che mi sconfinferano tutta, come direbbe la simpatica Sissy che molti di noi book lovers conosciamo.

2) Rebel
Di questo suggerimento invece devo ringraziare la fortissima Sara di un noto canale youtube e che io adoro seguire.
Parla di una ragazza davvero forte e coraggiosa, una guerriera insomma, di quelle che piacciono a me ed io voglio assolutamente conoscerla attraverso questa serie.

3) Cronache lunari
Moltissimi ne hanno parlato bene ed io sono curiosa di vedere com'è questa “rivisitazione” davvero particolare di alcune delle principesse Disney più amate di sempre.

4) The beauty and the cyborg
Forse non è molto conosciuta questa serie ma io ne sono sempre più affascinata.

5) Il trono di spade
Si, lo so, tutti conoscete il Trono di spade ma io...no!
Non ho visto la serie tv e non ho letto i libri, nemmeno il primo.
Mi devo pur aggiornare no? :)

6) Percy Jackson
Mi piace l'epica, adoro gli dei e quindi non potevo davvero non citarla perché so che me ne innamorerò alla prima lettura.

7) Il signore degli anelli
Si, io sono fra quei rari esemplari di book lovers che non ha ancora letto Il signore degli anelli, ma non disperate, ho acquistato il librone con l'intera trilogia all'interno...devo soltanto trovare il momento per iniziarlo...

8) Firelight
Draghi? O meglio ragazze drago? Io adoro i draghi!!! non posso non leggerla, ma è difficilissima da trovare i tre volumi, quasi impossibile. :(

9) La torre nera
Da brava fan di Stephen King non potevo non citare la serie fantasy del Re dell'horror. Mi incuriosisce moltissimo vedere come King si diletta in un campo che non è l'horror.

10) I regni di Deltora
Mi ha sempre incuriosita e quando ho trovato i maxi libroni che contengono due delle serie di Deltora non ho resistito.
Ora devo solamente iniziare la prima per potermi gettare a capofitto in questa avventura che pare straordinaria.

Bene amici lettori, questi sono le 10 serie che prima o poi leggerò di sicuro ma, mi farebbe piacere conoscere i vostri titoli se ne avete.

Bacioni cari amici lettori!

venerdì 22 settembre 2017

Blogtour "Geronimo Stilton nel regno della Fantasia- Il grande segreto."




Ciao a tutti amici lettori!
Oggi sono felicissima di portare sul mio blog una tappa del Blogtour dedicato all'uscita di questo meraviglioso libro.
La mia tappa consiste in un divertente test dove potrete scoprire a quale personaggio siete più simili.
Pronti a partire?
Via!
Test: a quale personaggio somigli?

Domanda 1)
Qual'è il tuo formaggio preferito?
A) il gorgonzola Piccante
B) il taleggio
C) il parmigiano
D) L'emmental

Domanda 2)
Come reagiresti davanti ad un pericolo o alla prospettiva di un viaggio?
A) Lo affronterei con coraggio ed entusiasmo
B)Ci devo pensare...
C) Me ne starei a casa tranquillo
D) Penserei ad un modo per affrontarlo al meglio

Domanda 3)
Il tuo mezzo di trasporto preferito?
A)La moto
B) vado a piedi
C)La macchina o il treno
D) La bici

Domanda 4)
Il tuo genere di lettura preferito?
A) L'avventura
B) Le barzellette
C) I classici
D) I fantasy

Domanda 5)
Cosa ti piace fare nel tempo libero?
A) Scalare montagne
B) Guardare la tv
C) leggere
D) Giocare ai video games

Domanda 6)
Cosa preferisci indossare?
A) Giacca di pelle
B) Salopette
C) Giacca elegante
D) Maglietta

Risultati:

Maggioranza risposte A: Tea Stilton


Tea Stilton, sorella minore di Geronimo, è l'inviata speciale e fotografa dell'Eco del Roditore. È molto sportiva, grintosa, spericolata ed esperta di tutti gli sport estremi, e si sposta sempre guidando una grossa moto gialla. È inoltre molto atletica e affascinante, e per questo ha moltissimi corteggiatori ed ha avuto e lasciato innumerevoli fidanzati.

Maggioranza risposte B: Trappola Stilton

Trappola Stilton, cugino di Geronimo e Tea. Ama molto cucinare e anche, e soprattutto, mangiare. La sua specialità è la salsa trappolosa, un sugo piccantissimo, spesso accompagnato da fagioli. Ama anche fare dispetti e scherzi, anche pesanti, a Geronimo (che, come tutti in famiglia, gli vuole comunque molto bene) e finisce per cacciarsi spesso nei guai. Ha una personalità poliedrica, ha svolto e cambiato moltissimi lavori anche assurdi, ed ha salvato senza volerlo il prezioso quadro di Monna Topisa da un incendio (non si era accorto che il quadro stava andando a fuoco, voleva solo bere un'aranciata e aprendo la lattina lo spruzzo era finito casualmente sul quadro), diventando un eroe. È convinto di discendere dal "nobile" casato dei Von Trappen di Transtopacchia, finché in Una granita di mosche per il conte partirà per la Transtopacchia e scoprirà di non discendere dai Von Trappen (che peraltro nascondono un grande segreto, cioè che sono roditori alati, simili ai vampiri) bensì dal nobile decaduto Trappola Testadura.

Maggioranza risposte C: Geronimo Stilton
Geronimo Stilton, nato a Topazia, la capitale dell'Isola dei Topi, è un tipo, anzi un topo, intellettuale, laureato in Topologia della Letteratura Rattica e in Filosofia Archeotopica Comparata. Di professione dirige l’Eco del Roditore, il quotidiano più famoso e più diffuso dell'Isola dei Topi, fondato da suo nonno Torquato Travolgiratti, ma la sua vera passione è scrivere. Nel tempo libero Geronimo ascolta musica classica e colleziona antiche croste di formaggio del Settecento, ma soprattutto adora scrivere libri. È innamorato di Patty Spring. Il suo punto debole è che non riesce mai a rifiutare nulla al suo caro nipotino Benjamin (per questo capita spesso che gli altri chiedano a Benjamin di chiedere allo zio di fare qualcosa che Geronimo, se fosse per lui, non farebbe assolutamente).

Maggioranza risposte D: Benjamin Stilton

Benjamin Stilton, nipote preferito di Geronimo, ha nove anni. Tenero, sensibile, affettuoso, vivace, curioso e intelligente ma anche impulsivo, è molto bravo a scuola, tranne in educazione fisica, in cui, come lo zio, non se la cava affatto. È piuttosto esperto di tecnologia e informatica, per questo aiuta sempre lo zio, che invece è una vera frana con qualsiasi forma di tecnologia. È innamorato di Pandora Woz. Spesso accompagna lo zio nelle sue avventure, avventure che poi Geronimo racconta nei suoi libri.




Titolo: Il Grande Segreto
Autore: Geronimo Stilton
Prezzo: 25,00€
Pagine: 384
Pubblicazione: settembre 2017
Editore: Piemme
Trama: Sapete che cos'è un segreto? È un tesoro che si custodisce nel proprio cuore e lo si rivela soltanto agli amici più cari. Seguitemi in questa avventura tra fate, streghe e minidraghi. Insieme scopriremo il più Grande Segreto del Regno della Fantasia! Il libro contiene delle parole segrete nascoste da una macchia d'inchiostro. Strofinate le macchie e le parole appariranno come per magia!

giovedì 21 settembre 2017

Novità in libreria.

Ciao amici lettori, come state?
Ho scelto di pubblicarvi, un po' in ritardo, le uscite librose più interessanti di settembre, anche se il mese sta ormai per giungere al termine.
Vediamole insieme:

 

Non sono una patita di romanzi rosa ma so che la Moyes e la Morgan sono due brave autrici quindi vi consiglio questi due libri qui sopra fidandomi di quanto ho sentito dire di entrambe.




Cassandra Clare e Federica Bosco per me sono due pilastri quindi non potevo proprio non farvi vedere queste splendide uscite che non posso proprio perdermi nemmeno io!
Ci vediamo un giorno di questi mi ispira particolarmente, non so perché ma ha quel qualcosa che mi fa salire la voglia di averlo nella mia libreria.


 

In tanti hanno letto la serie di Paper e quindi ho pensato bene di farvi sapere, sempre che già non lo sappiate, che è uscito il 3 e pare ultimo volume della serie Paper Palace.
La lettera segreta invece mi ispira tantissimo e penso che prima o poi me lo comprerò anche io :)

 

A dire il vero non conosco ancora Pullman, ma mi è stata regalata la trilogia della Bussola d'oro, che prima o poi leggerò. Mi ispirano moltissimo i suoi libri ed ho proprio voglia di iniziare da quelli che ho per poi passare a questo che sembra davvero carino.

Bene amici lettori, vi ho fatto un po' un riassunto delle uscite più interessanti del mese, ci leggiamo domani con un post speciale.
Bacioni.



mercoledì 20 settembre 2017

Musica e libri.

Ciao a tutti amici lettori, come state?
Ho riflettuto molto per scegliere un cantante e alla fine ho deciso di citare un gruppo italiano, li chiamano i “tenorini” e ce li invidia praticamente mezzo mondo...avete già capito di chi parlo?

Ma del Volo, ovviamente, Piero, Gianluca e Ignazio, tre ragazzi splendidi con voci che emozionano e fanno venire la pelle d'oca, persino a chi non è amante del genere.
Curiosi di vedere quali canzoni ho scelto e quali libri?
Allora...
Buona lettura.


Musica e libri.



1) L'amore si muove/Bianca come il latte rossa come il sangue


Sia la canzone che il libro parlano di amore, o meglio dell'evoluzione di questo profondo sentimento che, a volte, parte dall'amicizia in tenera età e sfocia nella passione e nell'amore con il tempo e la crescita.
In fondo l'amicizia è una sorta di amore no?

2) Tornerà l'amore/ Ho bisogno di te
 

Si parla sempre di amore, ma questa volta della perdita dell'amore ma anche del suo ritorno.
Tornerà l'amore è una bellissima canzone sulla speranza, perché l'amore torna sempre, anche dopo le peggiori delusioni ed è proprio quello che succede alla protagonista di Ho bisogno di te. Più azzeccato di così non si può!

3) Il tuo sguardo manca/ Per sempre


Ascolto spesso questa canzone che mi fa tanto pensare alle persone care che ho perso, così l'ho affiancato al libro della Tamaro Per sempre, la storia, il diario, di un uomo rimasto solo che si è isolato dal mondo e vive dei ricordi perduti, rivivendo tutte le emozioni e i momenti vissuti con la moglie defunta.

4) Grande amore/ I passi dell'amore


Non posso proprio non citare almeno uno dei libri di Nicholas Sparks quindi cito questo drammatico che mi ha strappato il cuoricino...
Un grande amore così non si è visto mai, se conoscete il libro o il film sapete di cosa parlo.

5) Per te ci sarò/ Tre settimane, un mondo


E rieccoci con Sparks...ma la canzone è chiaramente un messaggio di fiducia, di lealtà, di stima anche e mi ha fatto pensare ad un rapporto fraterno, una promessa, la più bella di tutte: Io per te ci sarò, sempre!
Bellissima non trovate?
E proprio in Tre settimane, un mondo si parla del rapporto tra i fratelli Sparks.
Come colonna sonora è perfetta.

Bene amici, spero che le mie scelte sia musicali che libresche vi siano piaciute.
Ci leggiamo domani con un nuovo post.
Bacioni dalla vostra Cry.


martedì 19 settembre 2017

Liebster award 2017.

Ciao a tutti amici lettori, come state?
Avevo già partecipato al Liebster Award 2017, un riconoscimento a catena per dare maggiore visibilità ai blog con meno di 200 follower, ma partecipo molto volentieri dato che sono stata nominata da altri due blogger che ringrazio infinitamente :)
Rispondo quindi alle domande che mi hanno posto.
Buona lettura.

1. Copertina rigida o flessibile?
Mi piacciono molto le copertine rigide ma penso che le flessibili siano molto più semplici da maneggiare.

2. Leggete solo in italiano o anche in altre lingue?
Per carità, solo in italiano, non ho le competenze giuste per leggere in altre lingue nonostante capisca sia l'inglese che il francese a livelli scolastici.

3. Un libro che avete comprato o che vi hanno regalato non appartenente al genere che leggete di solito, ma che vi è piaciuto moltissimo.
9000 giorni e una sola notte si presenta come una raccolta di lettere ed è ambientata nel passato quindi come genere non è decisamente il mio ma, leggendolo me ne sono proprio innamorata, tanto da diventare uno dei miei libri preferiti e di cui , prima o poi vorrei recuperarne una copia da tenere nella mia libreria.

4. Tra quelli che avete letto, qual è il libro con la copertina più bella?
Come faccio a scegliere tra i libri che ho letto dai 9 anni fino ad ora???
è impossibile scegliere per cui mi limito a scegliere la copertina di uno dei libri che ho letto dall'inizio dell'anno fino ad oggi.
La saga del Dominio- Le lame di Myra di Licia Troisi. Mi sono innamorata di questa copertina ed è una delle più belle della mia intera libreria.

5. Il libro più commovente che abbiate mai letto.
Anche qui sono tantissimi quelli che potrei citare ma alla fine ho scelto Il bambino con la fionda, un libro a tema nazismo che mi ha commossa come pochi altri.

6. Avete mai letto dei retelling di fiabe più o meno famose? Se sì, qual è il vostro preferito?
Mi è capitato di leggere vari retelling di fiabe più o meno famose ma quello che ho preferito è Once upon a zombie-Il colore della paura dove le nostre principesse sono...intraprendenti zombie, si è proprio nel mio stile, lo so.

7. Una serie che avete abbandonato prima dell'ultimo volume.
Non ho mai abbandonato nemmeno una serie, mi sono presa lunghissime pause tra un volume e l'altro ma generalmente non ne ho mai mollato nemmeno una.
Nonostante questo penso che smetterò di leggere la Secret series che parla di Ella e Micha e di cui sono usciti un sacco di volumi che mi hanno decisamente fatto perdere la voglia di continuarla.

8. Qual è l'ultimo libro che avete comprato?
Anna vestita di sangue proprio un giorno fa, Halloween si avvicina ed io voglio assolutamente fare letture adeguate.

9. Acquistate più in libreria o online?
Quasi sempre in libreria.

10. Preferite i libri ambientati nel passato, nel presente o nel futuro?
Quelli contemporanei mi piacciono di più, anche se ultimamente ho preso a leggerne anche ambientati nel passato. Sinceramente quelli ambientati nel futuro non mi attirano molto.

11. Qual è il libro più costoso e il più economico che avete acquistato?
Ho trovate degli e-book gratis mentre per quanto riguarda il più costoso direi che al massimo sono arrivata a spendere 30 € per un libro ma mai di più.

Passiamo alle prossime 11 domande.

1. Se potessi scegliere un personaggio a cui rubare il ruolo chi sarebbe?
Non ho dubbi, sostituirei Hermione Granger, voglio essere io la fanciulla beata tra i miei due maghetti preferiti...largo Hermione, arriva Cry! ;)

2. Il luogo dove più preferisci leggere?
Il letto, oppure il dondolo.

3. Se ti proponessero di scrivere un libro di che genere sarebbe?
Horror! Ho già scritto varie storie di questo genere e non disdegno l'idea di scrivere un libro prima o poi.

4. Preferisci i libri scritti in prima o in terza persona? Perché?
In terza persona, riesco di più ad immedesimarmi in uno spettatore della storia rispetto a quando leggo un libro in prima persona.

5. Scrittore/Scrittrice che ammiri per la sua genialità?
Stephen King, Licia Troisi e J.K.Rowling, sono tre geni a mio parere e li ammiro con tutto il cuore.

6. Personaggio femminile preferito?
Dubhe e Myra entrambe protagoniste di due saghe della Troisi.
Sono due guerriere con le palle proprio come piace a me!

7. Personaggio maschile preferito?
Ron Weasley e Tegan, uno esce da Harry Potter e l'altro da La stirpe di mezzanotte.
Uno è un mago pasticcione e l'altro è un vampiro/guerriero dal fascino letale e selvaggio.

8. Il personaggio secondario, generalmente ignorato da tutti, ma che tu hai apprezzato?
Jacob Black di Twilight, non rinnego mai i miei amori adolescenziali, ma ammetto che ho spesso colpi di fulmine per il personaggio che non si fila nessuno nei libri.

9. Da quale città/luogo del mondo ti faresti ispirare per la stesura di un eventuale libro/racconto?
Mmm qui andiamo sul difficile nel senso che non ho mai pensato ad un luogo in particolare ma se dovessi scegliere ambienterei la mia storia o in Canada o in una città inventata da me magari abitata da creature magiche.

10. Cosa ti ha spinto ad avvicinarti alla lettura?
Sono sempre vissuta in mezzo ai libri e alla musica per cui penso che fosse una cosa inevitabile adorarli entrambi ma penso di dover dire grazie a Topolino, il famoso fumetto che la mia nonna mi comprò, settimana dopo settimana, per tutta la mia infanzia.

11. Il libro da cui hai estrapolato le più belle citazioni?
Ce ne sono davvero troppi che potrei citare ma quelle da cui ne ho tratte di più sono: Melody, Sette minuti dopo la mezzanotte e Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore.
Oltre che da Le pagine della nostra vita.

Bene amici lettori, questo era il Liebster Award 2017.
Ci leggiamo domani con un nuovissimo post.
Bacioni dalla Cry.

lunedì 18 settembre 2017

Recensione e-book Shep sogna una casa + Le porte della morte

Risultati immagini per shep vuole una casaTitolo: Shep sogna una casa
Autore: Jason Matthews
Formato: e-book
Genere: favola
Pagine: 6
Casa editrice:
Voto: 6


Recensione:

Non è semplice fare una recensione su un libro, o meglio, una storia, così breve per cui la faccio passare come recensione anche se è più un pensiero brevissimo.
Si presenta come una favola della buonanotte da leggere ai bambini ed è davvero dolcissima!
Va beh che sono di parte, visto il mio amore per i cani, ma Shep, il testone (come viene chiamato dall'autore) vi conquisterà con la sua bontà ed il suo cuore grande.
Se poi leggete anche la brevissima biografia dell'autore vi si stringerà il cuore ancor di più perché Shep è reale ed è stato salvato da un destino crudele proprio da quest'uomo.
Insomma, se cercate una favoletta carina e dolce da leggere ai vostri bambini o fratellini, questa è quella che fa al caso vostro, ve la caverete in 10 minuti netti, anche meno.



Risultati immagini per le porte della morteTitolo: Le porte della morte
Autore: Arthur B. Waltermine
Formato: e-book
Genere: Horror/sovrannaturale
Pagine: 23
Casa editrice:
Voto: 8

Recensione:

Sapete quanto io ami il genere Horror e il sovrannaturale, i fantasmi poi sono la mia passione più grande, quindi non potevo non innamorarmi di queste breve e-book.
Quando l'ho scaricato non ero molto convinta, lo ammetto, la cover non mi piaceva affatto ma il titolo e la trama mi ispiravano, così alla fine l'ho letto...e ho fatto bene!
Mi dispiace soltanto che sia davvero breve, avrei preferito avesse almeno un centinaio di pagine per entrare meglio nella storia.
Nonostante questo devo ammettere che già alla prima riga sono stata completamente catturata dalla situazione, dalla mia stessa immaginazione che l'autore è stato in grado di solleticare e risollevare in tutta la sua complessa e impressionabile fantasia dark.
Il parlare di morti e dell'aldilà in generale mi ha sempre entusiasmato (non prendetemi per pazza ma amo il brivido, non ci posso fare nulla!), adoro proprio quel senso di inquietudine che mi opprime il cuore e sentire la tensione nei muscoli mentre mi immedesimo con i personaggi, tanto da riuscire a provare la loro stessa paura.
Sono una drogata dell'horror!
Sicuramente questo e-book entrerà nella lista dei miei consigli per Halloween :)
Mi ha fatto pensare molto all'aldilà e al fatto che, anche da morti, la nostra anima rimanga in qualche modo sulla terra, accanto alle persone che abbiamo amato in vita.
O almeno questo mi piace pensare da buona amante del paranormale.

Davvero un'ottima lettura che farete in brevissimo tempo.